Il ponteggio per la sede Mondadori

Il ponteggio per la sede Mondadori

Per la sede centrale della Mondadori di Milano, siamo stati scelti per progettare ed allestire un ponteggio che consentisse sia l’idrodemolizione ed il ripristino di tutta la struttura in cls dell’edificio, sia l’accesso in copertura per i lavori di bonifica.
Inaugurata nel 1975, la sede Mondadori rappresenta una delle opera più famose progettate dall’architetto Oscar Niemeyer. Un’opera rivoluzionaria per il tempo, non solo per le strutture e le forme che la caratterizzavano, ma anche per la concezione: “uno spazio aperto in cui le persone potessero comunicare e operare in armonia”. La struttura in cls, presenta una forma irregolare ed ondulata, di indiscutibile bellezza e valore architettonico ma altrettanto complessa per allestirvi un ponteggio.
Tanta originalità nelle strutture ha richiesto la progettazione di un ponteggio multidirezionale “su misura” ed una certa delicatezza nella fase di montaggio, pur con il rispetto delle prescrizioni tecniche dettate dalla relazione di calcolo.
Un ferma richiesta del cliente prevedeva la suddivisione a stralci delle lavorazioni di rifacimento della struttura, ciò a richiesto ben tredici fasi di lavoro ed una frequente presenza dei nostri tecnici per lo smontaggio ed il riallestimento del ponteggio.
Per evitare la fuoriuscita del materiale e dell’acqua proveniente dall’idrodemolizione, il ponteggio è stato rivestito con teli in PVC e successivamente abbiamo creato una vasca in acciaio posta alla base del ponteggio stesso per la raccolta e lo scarico delle acque reflue. L’opera provvisionale si completava con un montacarichi a cesta aperta con movimentato a pignone e cremagliera, al fine di agevolare la salita e la discesa delle persone in copertura.
Quest’opera, iniziata nel 2006 è durata due anni e mezzo ed ha richiesto, durante le varie fasi di lavoro, estrema attenzione per non creare disagi alle numerose persone che vi transitavano.

Condividi sul tuo profilo social: